Padiglione Kuwait 
EXPO 2015


Il padiglione Kuwait di Expo 2015, progettato dallo studio Italo Rota, è un’esperienza immersiva, composta da stazioni interattive analogiche e multimediali dedicate agli elementi naturali costituenti l’identità del Kuwait: il deserto, il sole e l’acqua.

La progettazione del padiglione si basa sulla rappresentazione delle risorse naturali essenziali per lo sviluppo della vita e il processo di innovazione tecnologica ed ecosostenibile (come la desalinizzazione e il riuso dell’acqua) sulle quali i kwaitiani costruiscono una società moderna, capace di contribuire allo sviluppo globale del pianeta.

ll progetto, modellando l’aspetto del padiglione sul profilo delle vele “kuwaitiane” proprie delle imbarcazioni tradizionali (Dhow), rappresenta lo straordinario mix di tradizione culturale e di modernità scientifica alla base dell’identità della società kuwaitiana contemporanea.

CamuffoLab ha realizzato per il padiglione l’allestimento grafico caratterizzato da grandi illustrazioni a parete, la segnaletica e la grafica del soffitto riprendendo le tecniche di ricamo tradizionali dei tappeti kuwaitiani. Infine, ha progettato lo spazio dedicato esclusivame ai bambini che guidati dalla “mascotte Kiwo” entravano in un corridoio posto sotto il modello di Kuwait City, regalando una vista privilegiata della città grazie all’utilizzo di alcune cupole.

Il padiglione del Kuwait si conclude con un vero e proprio Suq, mercato tipico mediorientale, nel quale era possibile acquistare spezie e oggetti tipici.

Cliente
Kuwait Ministry of Information

Progetto architettonico
Italo Rota

Coordinamento generale
Nussli Group

Progetto
Identity
Environmental
Wayfinding

Team
Michele Bettio
Tommaso Cazzaro
Andrea Vettorello

Link
Domus
Abitare

Milano 2015