XX1T. 21st Century
Design after Design


Il 1933 è l'anno della prima esposizione d’arte decorativa della Triennale di Milano che si svolge a cadenza triennale sotto la guida di Gio Ponti e Mario Sironi con i manifesti disegnati da maestri come Albe Steiner, Max Huber e Massimo Vignelli.

Nel 2016 dopo vent’anni dall’ultima Esposizione, la Triennale di Milano inaugura una nuova mostra internazionale. Questa XXI edizione, dal titolo XX1T. 21st Century. Design After Design, indaga un presente dove il design non è più soltanto product design ma è anche espressione di una trasformazione antropologica e tecnologica.

Il programma si articola in mostre, eventi, call, festival e convegni diffusi in tutta la città cercando di decodificare il nuovo millennio e di individuare i cambiamenti che coinvolgono l’idea stessa di progettualità.

CamuffoLab ha realizzato il logo della XXI Triennale (XX1T: La prima Triennale dopo il ventesimo secolo) e in collaborazione con lo studio bruno ha prodotto la comunicazione istituzionale, la segnaletica e l’allestimento generale delle mostre.

Inoltre, insieme allo studio olandese kesselskramer, ha progettato la campagna di comunicazione e ideato un misterioso oggetto giallo che collocato in diversi contesti evoca l’interazione dell’uomo con il design.

Cliente
Triennale di Milano

Progetto
Identity
Communication
Book Design
Environmental

Curato da
Silvana Annichiarico

Team
Matteo Zago
bruno

Milano 2016